08 Marzo

HEALTHCARE

Formazione ECM: adozione del Manuale delle verifiche dei provider e aggiornamento dei modelli contrattuali

08/03/2021

In data 2 marzo 2021, è stato pubblicato sul sito di Agenas – Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali il Manuale delle verifiche dei provider, che reca, secondo quando disposto dall’Accordo Stato e Regioni del 2.2.2017, la disciplina nazionale stabilita dalla Commissione nazionale per la formazione continua, relativa alle attività di vigilanza e verifica del rispetto della normativa ECM, compiute dagli enti accreditanti e dai loro organismi ausiliari, con riferimento alle attività svolte dai provider, ossia dei soggetti accreditati all’erogazione di formazione continua in medicina obbligatoria per i professionisti sanitari. 

Il Manuale è suddiviso in due sezioni: la prima dedicata alla “verifica sulla struttura organizzativa” degli aspiranti provider e dei provider accreditati; la seconda sezione è invece dedicata alle “verifiche sulle attività formative ECM” e detta la disciplina sulle modalità di svolgimento delle verifiche su eventi già svolti o in corso di svolgimento, siano essi accreditati ECM o non accreditati, nonché su ogni condotta o attività del provider utile a verificare il mantenimento della qualifica di provider. 

Il predetto documento, unitamente ai Manuale nazionale di accreditamento per l’erogazione di eventi ECM e il Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario (adottati nel corso del 2018), completa il quadro normativo delineato dall’Accordo Stato e Regioni del 2017 in materia di formazione ECM. 

Il 4 marzo scorso, Agenas ha altresì pubblicato sul proprio sito web i nuovi modelli di contratti di sponsorizzazione tra Provider e Sponsor e tra Provider, Partner e Sponsor, che recepiscono le modifiche a suo tempo introdotte dall’Accordo Stato e Regioni del 2017. È stato, altresì, pubblicato un utile vademecum finalizzato a raccogliere in un unico documento i principi che regolano la sponsorizzazione in ambito ECM.  

Si ricorda, infine, che è stata recentemente rivista anche l’ulteriore modulistica disponibile sul sito di Agenas, che può essere utilizzata dai provider nello svolgimento dell’attività (ad esempio: modulo sull’assenza del conflitto di interesse dei moderatori, relatori, formatori, tutor e docenti; dichiarazione del legale rappresentante del provider ai fini della richiesta di accreditamento; dichiarazione del provider di assenza di conflitto di interessi da parte dei partner ai sensi dell’art. 45 dell’Accordo Stato e Regioni del 2017).