17 Aprile

LAVORO

COVID-19: il Ministero dell’Interno autorizza i Prefetti a ricorrere agli Ispettori del Lavoro per la verifica del rispetto dei protocolli in tema di sicurezza sul lavoro

17/04/2020

Il Ministero dell’Interno, con la circolare n. 15350/117 del 14 aprile 2020, indirizzata ai Prefetti e alle Regioni, si esprime in merito alla corretta applicazione delle misure speciali introdotte con il d.P.C.m. del 10 aprile 2020, con particolare riguardo alla necessità che i Prefetti evadano in tempi celeri le migliaia di comunicazioni trasmesse dai vari operatori economici che chiedono l’autorizzazione per continuare l’attività produttiva, in quanto ricompresi nelle varie deroghe al blocco delle attività (in particolare in quanto funzionali a garantire la filiera delle società, invece, legittimate a operare). Inoltre, nel ribadire l’attribuzione ai Prefetti dei compiti di controllo e monitoraggio delle misure di prevenzione e contenimento del contagio, di cui ai vari provvedimenti governativi, il Ministero ha altresì sollecitato il ricorso, da parte dei Prefetti, all’Ispettorato Territoriale del Lavoro e agli organismi ispettivi delle ASL, per una più capillare verifica della corretta attuazione, da parte delle aziende, delle misure di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro, ed in particolare di quelle contenute nel Protocollo sindacale del 14 marzo 2020, recepito anche dal d.P.C.m. del 10 aprile 2020.