28 Febbraio

LAVORO

Regione Lombardia: incentivi per le aziende che avviano lo smart working

28/02/2020

La Regione Lombardia ha pubblicato (Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia – BURL - del 20 febbraio 2020) un avviso pubblico per l’adozione di piani aziendali di Smart Working, con l’obiettivo di incentivare le imprese lombarde ad attivare questo strumento di flessibilità. L’Avviso è rivolto ai datori di lavoro, iscritti alla Camera di Commercio o in possesso di partita IVA, per il finanziamento di A) servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working, con relativo accordo aziendale o regolamento aziendale approvato e pubblicizzato nella bacheca e nella intranet aziendale; B) per l’acquisto di strumenti tecnologici per l’attuazione del programma di smart working.  Le domande potranno essere presentate a partire dal 2 aprile 2020 e fino al 15 dicembre 2021. Ulteriori requisiti per accedere al finanziamento sono: non essere già in possesso di un piano di smart working e del relativo accordo aziendale, risultare in regola rispetto alla verifica della regolarità contributiva, rispettare le previsioni di cui al Regolamento (UE) 1407/2013 e non rientrare nei campi di esclusione di cui all’art. 1 del Reg (UE) 1407/2013 (disciplina europea sui cd “aiuti di Stato minori”).