Gli associati

Sono diversi i professionisti associati allo Studio Legale Astolfi e Associati:

Lorenzo Marangoni

Nato a Milano il 31 marzo 1969, si laurea in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1995.

Iscritto all’Ordine degli avvocati di Milano dal 1999 e abilitato al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2012.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto penale industriale, e della compliance aziendale, è membro di Organismi di Vigilanza ex d.lgs. 231/2001 di imprese farmaceutiche e sanitarie.

Presta, inoltre, consulenza alle aziende e alle associazioni di categoria che operano prevalentemente nel settore farmaceutico, dei dispositivi medici, dei prodotti “healthy food” e dei cosmetici.

Svolge attività di formazione a convegni e congressi in ambito farmaceutico e nel settore “healthcare”.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2001 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autore di diverse pubblicazioni, tra cui: “Commercio all’ingrosso di medicinali senza autorizzazione e responsabilità penale del farmacista (nota alla sentenza della Corte d’Appello di Firenze – Sez. III penale – n. 3258 del 4 gennaio 2017)”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2017; “Le nuove sanzioni del regolamento cosmetici: aspetti rilevanti e impatto nei rapporti tra la filiera”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016, “Nessun limite preventivo alla pubblicità degli integratori alimentari a base di erbe e piante”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015; “Cosmetici: il marchio “falso d’autore” è nullo in quanto allude ad un’attività illecita. Nota alla sentenza del Tribunale di Napoli – Sezione Proprietà Industriale e Intellettuale n. 539 del 14 gennaio 2013”, in Rassegna di diritto farmaceutico, 2013; “Tutela del Made in Italy – L’impatto della nuova disciplina nel settore cosmetico”, in Cosmetic Technology, 2010.

Lingue: italiano e inglese.

Patrizio Melpignano

Nato a Brindisi il 2 giugno 1970, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari cum laude nel 1993.

Iscritto all’Ordine degli avvocati di Milano dal 2010 e abilitato al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2012.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto civile, commerciale e societario, con particolare riguardo ai settori bancario e dell’intermediazione finanziaria, della responsabilità medica e delle relazioni industriali.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2001 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di Diritto Farmaceutico e della salute”, nonché autore di diverse pubblicazioni, tra cui: “Firma del cliente nel contratto quadro in materia di servizi di investimento”, in dirittobancario.it, 2016; “Best execution e obbligo di indicare le ragioni di urgenza nell’esecuzione dell’ordine”, su www.expartescreditoris.it, 2016; “Offerta fuori sede nei casi di collocamento presso gli uffici personali dei promotori”, www.expartescreditoris.it, 2016; “Impossibile sommare interessi moratori e compensativi ai fini della verifica del superamento del tasso soglia”, in expartescreditoris.it, 2016; “La giurisdizione della Corte dei Conti per danno erariale nei confronti del farmacista”, in Rassegna di diritto farmaceutico, 2003.

Lingue: italiano e inglese.

Francesca Di Marco

Nata a Milano il 7 aprile 1972, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nel 1996.

Iscritta all’Ordine degli avvocati di Milano dal 2002 e abilitata al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2016.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto sanitario, con particolare riferimento alle problematiche inerenti la responsabilità medica del professionista e della struttura ospedaliera, oltre che i connessi risvolti di diritto assicurativo.

Presta, inoltre, consulenza e assistenza giudiziale e stragiudiziale, nel campo del diritto civile, commerciale e previdenziale, in relazione alle problematiche afferenti le strutture sanitarie ed i singoli operatori del settore.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2000 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autrice di diverse pubblicazioni, tra cui: "Il nuovo sistema della responsabilità sanitaria: contenuti e criticità della L. 24/2017", in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2017; "Responsabilità sanitaria: la nuova L. 24/2017 in vigore dal 1 aprile 2017", in Riabilitazione Oggi, vol. 3/2017; "Ddl Gelli: il testo all'esame del Senato dopo le modifiche apportate dalla Commissione Igiene e Sanità", in Riabilitazione Oggi, vol. 1/2017; "Ddl Gelli - Disposizioni in materia di responsabilità sanitaria" in Riabilitazione Oggi, vol. 4/2016; “Responsabilità sanitaria: identificazione o distinzione tra struttura e medico e profili applicativi”, in Bollettino SICCH - Società Italiana di Chirurgia Cardiaca, giugno/luglio 2015.

Lingue: italiano e francese.

Francesco Zanichelli

Nato a Castelnovo Né Monti (RE) il 23 maggio 1970, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Parma cum laude nel 1997.

Iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano dal 2001.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto commerciale, con particolare riguardo ai settori del diritto societario, bancario, dell’intermediazione finanziaria e fallimentare.

Presta, inoltre, assistenza giudiziale e stragiudiziale a istituti bancari, società di capitali e componenti gli organi di amministrazione e controllo di società di capitali.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2004 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autore dell’articolo “L’utilizzo dell’e-mail a fini pubblicitari: dallo spamming al permission marketing”, in Rivista di diritto industriale, 2001.

Lingue italiano, francese e inglese.

Annalisa Cecchi

Nata a Pavia il 24 agosto 1976, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia cum laude nel 2001.

Nel 2003 si diploma alla Scuola di Specializzazione per le professioni legali presso l’Università degli Studi di Pavia e l’Università Commerciale L. Bocconi di Milano. Negli anni 2003 e 2004 prende parte al progetto “European Constitution” organizzato dalla facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Pavia.

Iscritta all’Ordine degli avvocati di Milano dal 2004, è abilitata al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2016.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo della legislazione farmaceutica e sanitaria, dei prodotti cosmetici e dietetico-nutrizionali, prestando assistenza per aziende che operano in tali settori.

Presta, inoltre, consulenza e assistenza giudiziale e stragiudiziale, nel campo del diritto civile e amministrativo, in relazione alle problematiche afferenti la farmacia come impresa, la compravendita di farmacie e i rapporti tra farmacisti e Pubblica Amministrazione.

Svolge attività di formazione a convegni e master attinenti al settore farmaceutico.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2003 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autrice di diverse pubblicazioni, tra cui: “Riforma dell’ordinamento farmaceutico ad opera della legge sulla “concorrenza” e parere del Consiglio di Stato: un’interpretazione che per certi aspetti fa discutere”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “Distribuzione all’ingrosso di farmaci da parte dei titolari di farmacia: orientamenti contrastanti in giurisprudenza”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2017; “Note in tema di acquisto di quote di società di farmacia in pendenza del concorso straordinario”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016; “Le sedi farmaceutiche divenute “soprannumerarie” in pendenza del concorso straordinario vanno soppresse?”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016; “La sospensione dell'efficacia dei requisiti per il trasferimento di titolarità di farmacia”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015.

Lingue: italiano, inglese e spagnolo.

Alberto Astolfi

Nato a Pavia il 30 ottobre 1972, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia nel 2001, dopo aver frequentato l’Universidad de Salamanca (programma Erasmus).

Iscritto all’Ordine degli Avvocati di Pavia dal 2006.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto civile, commerciale e societario. La sua esperienza comprende l’assistenza di clienti italiani e stranieri in materia di corporate governance, in operazioni di acquisizione e fusione, nella redazione di accordi di partnership e di contratti commerciali con particolare riguardo alla contrattualistica d’impresa nei settori del diritto della distribuzione nazionale ed internazionale. Presta assistenza stragiudiziale e giudiziale, in ambito ordinario e arbitrale, nei settori della responsabilità medica, del diritto fallimentare e delle procedure concorsuali e del diritto bancario e dell’intermediazione finanziaria.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2001 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”.

Lingue: italiano e inglese.

Sara Bravi

Nata a Castel San Giovanni (PC) il 17 ottobre 1977, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Parma nel 2000.

Iscritta all’Ordine degli avvocati di Piacenza dal 2005 e abilitata al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2017.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto civile, con particolare riferimento alla contrattualistica ed alla responsabilità civile (responsabilità sanitaria, responsabilità da prodotto, responsabilità precontrattuale e contrattuale). Svolge la sua attività professionale anche in materia di protezione dei dati personali (privacy).

Presta assistenza stragiudiziale nonché giudiziale innanzi alla giurisdizione ordinaria, in favore di persone fisiche e giuridiche (società in particolare). Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2006, è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autrice di diverse pubblicazioni, tra cui: “GDPR in ambito sanitario e farmaceutico: tra nuovi principi e adempimenti in tema di trattamento di dati relativi alla salute”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “Normativa sui cookie e chiarimenti del Garante nell’imminenza dell’entrata in vigore”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015; “Amministratore di sostegno e consenso informato: profili ricostruttivi ed interpretativi alla luce dei recenti orientamenti”, in Rassegna di diritto farmaceutico, 2006; “Responsabilità penale e attività medica in équipe”, in Rivista Penale, n. 7-8/2005 e in La nostra Tribuna, n. 2/2005.

Lingue: italiano, inglese e francese.

Valentina Astolfi

Nata a Pavia il 5 agosto 1976, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia nel 2001.

Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Pavia dal 2006.

Svolge prevalentemente la sua attività professionale nel campo del diritto civile, commerciale e societario, con particolare riguardo ai settori, della responsabilità professionale e nello specifico medica, del diritto di famiglia, del diritto bancario e del recupero crediti ed azioni esecutive. Presta assistenza stragiudiziale e giudiziale, a società di capitali e di persone. Svolge la propria attività sia presso lo studio di Milano sia presso il proprio studio in Pavia.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2001 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”.

Lingue: italiano, inglese e francese.

Emanuele Poggi

Nato a Milano il 26 giugno 1970, si laurea presso l’Università degli Studi di Milano nel 1998.

Dal 2010 al 2013 ha partecipato, in qualità di docente di Diritto del Lavoro, al Master Universitario di Primo Livello “Management infermieristico per le funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie”, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma – Sede di Cotignola (RA).

Iscritto all’Ordine degli avvocati di Milano dal 2004 e abilitato al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2017.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto civile, commerciale, societario e delle assicurazioni, con particolare riguardo ai settori della contrattualistica, della responsabilità medica e delle relazioni industriali. Presta, inoltre, assistenza e consulenza giudiziale e stragiudiziale, in campo ordinario e arbitrale, a società di capitali e di persone, a soci e componenti gli organi di amministrazione e controllo, a revisori e società di revisione legale.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2008 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”

Lingue: italiano e inglese.

Annalisa Scalia

Nata a Milano il 4 marzo 1972, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia nel 1997.

Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Pavia dal 2001 e abilitata al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2013.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto civile e commerciale, e del diritto farmaceutico e sanitario.

Presta, inoltre, assistenza giudiziale e stragiudiziale, sia in sede civile che amministrativa.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 1998 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autrice di diverse pubblicazioni, tra cui: “Associazioni di donatori di midollo osseo: approvato lo schema tipo di convenzione con le Regioni”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2019, “L’impatto della nuova privacy sugli studi clinici”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “Pubblicità dei medicinali SOP: il Consiglio di Stato ne conferma la piena ammissibilità coerentemente al diritto UE (nota alla sentenza n. 2217 del 12 maggio 2017)”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2017; “Procedure pubbliche per l’acquisto di medicinali biologici: biosimilarità e bioequivalenza nella giurisprudenza italiana”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016; “Vendita di medicinali on line: recepita la Direttiva UE”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2014.

Lingue: italiano e inglese.

Marco Marzani

Nato a Vizzolo Predabissi (MI) il 3 maggio 1986, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia nel 2010.

È cultore della materia in diritto del lavoro presso l’Università di Pavia, dove ha conseguito un dottorato in diritto del lavoro e ha fatto parte della relativa commissione di certificazione dei contratti di lavoro. Dal 2015 al 2019 è stato titolare del corso di diritto del lavoro presso l’Università di Varese.

Iscritto all’Ordine degli avvocati di Milano dal 2014.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto del lavoro, del diritto sindacale e del diritto societario, prestando assistenza giudiziale e stragiudiziale in tema di gestione del personale dipendente, controversie di competenza del giudice del lavoro, collaboratori e agenti, in particolare del settore sanitario e farmaceutico. Ha gestito diverse procedure di licenziamento collettivo e trasferimenti di aziende, anche sottoposte a procedure concorsuali e operanti nel settore dei servizi pubblici essenziali.

Svolge attività di formazione a seminari e convegni attinenti al diritto del lavoro.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2010 ed è membro del comitato di redazione delle riviste giuridiche “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute” e “Diritto delle Relazioni Industriali”, nonché, dal 2015, socio dell’Associazione Italiana di Diritto del Lavoro e delle Sicurezza Sociale.

È autore di diverse pubblicazioni, tra cui: “Il lavoro flessibile dopo il decreto dignità: il “nuovo” volto dei contratti a termine e della somministrazione di lavoro e i problemi di regime transitorio”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “Il Whistleblowing è legge: il ruolo dei modelli 231 e le nuove tutele per il lavoratore che segnala illeciti e irregolarità”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “È legge il nuovo “statuto” del lavoro autonomo: quali tutele per i professionisti?” in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2017; “La Corte di Cassazione ammonisce sul ricorso ad agenti per lo svolgimento di attività di informazione medico scientifica”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015; “Riforma del lavoro atto secondo: superata (o quasi) la reintegrazione con il nuovo contratto a tutele crescenti”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015.

Lingue: italiano e inglese.

Claudia Pasturenzi

Nata a Voghera (PV) il 16 novembre 1985, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia nel 2010.

Iscritta all’Ordine degli avvocati di Pavia dal 2014.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto farmaceutico e sanitario, occupandosi, tra le altre, di questioni afferenti la pubblicità di medicinali e dispositivi medici, anche attraverso i nuovi canali di comunicazione (social media).

Presta, inoltre, assistenza e consulenza giudiziale e stragiudiziale, in campo sia civile sia amministrativo.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2014 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autrice di diverse pubblicazioni, tra cui: “Specialità medicinali: il Ministero della salute ha adottato il decreto sulle modalità di donazione e la circolare interpretativa”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “Specialità medicinali: il Ministero della salute ha adottato il decreto sulle modalità di donazione e la circolare interpretativa”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “Specialità medicinali: approvata la legge per la riduzione degli sprechi”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016; “È incostituzionale la sanzione per l’omessa comunicazione dei compensi per gli incarichi a dipendenti pubblici - Nota alla sentenza della Corte Costituzionale n. 98 del 5 giugno 2015”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015; “Procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo: panoramica dopo la sentenza della Consulta n. 162/2014”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2014.

Lingue: italiano, inglese e francese.

Lucia Liotta

Nata a Palermo il 6 dicembre 1985, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo nel 2009.

Nel 2011 si diploma alla Scuola di Specializzazione per le professioni legali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e nel 2015 consegue il Master in appalti pubblici e appalti internazionali presso la Business School del Sole 24 ore di Milano.

Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Milano dal 2014.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo di appalti pubblici e concessioni, specie nel comparto sanitario, assistendo imprese e Pubbliche Amministrazioni in tutte le fasi delle procedure ad evidenza pubblica nonché nell’ambito di iniziative di promozione di opere pubbliche, offrendo il proprio supporto anche nella fase di elaborazione strategica. Tratta, inoltre, questioni giuridiche di rilievo pubblicistico afferenti le farmacie pubbliche e private, nonché problematiche relative ai servizi pubblici, all’edilizia, all’urbanistica e all’ambiente.

Presta, inoltre, assistenza e consulenza giudiziale e stragiudiziale, nel campo del diritto amministrativo e del diritto pubblico dell’economia, in favore sia di soggetti privati che di Pubbliche Amministrazioni, con particolare riferimento al settore sanitario, farmaceutico e dell’industria farmaceutica.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2015 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché socia della Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti.

È autrice di diverse pubblicazioni, tra cui: “Clausola di adesione e compatibilità con il diritto comunitario: rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia dell’UE (nota a Consiglio di Stato, sez. VI, Ordinanza n. 1690 dell’11 aprile 2017)” in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2017; “Vendita di medicinali a distanza tra apertura dei mercati e tutela della salute: quid iuris?”, in AboutPharma and Medical Devices, 148/2017; “Pubblicità dei dispositivi medici: alcuni punti fermi chiariti dalla giurisprudenza amministrativa”, in AboutPharma and Medical Devices, 143/2017; “La disciplina del soccorso istruttorio alla luce dei più recenti sviluppi giurisprudenziali e del nuovo Codice dei contratti pubblici”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016.

Lingue: italiano, inglese, spagnolo e francese.

Mauro Putignano

Nato a Copertino (LE) il 1 ottobre 1969, si laurea in giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano cum laude nel 1995.

Dal 2001 al 2013, è stato cultore della materia in Diritto Amministrativo I e Diritto Amministrativo II (giustizia amministrativa) presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università Carlo Cattaneo di Castellanza.

Dal 2014 è cultore della materia in Scienza dell’Amministrazione presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Iscritto all’Ordine degli avvocati di Milano dal 1998 e abilitato al patrocinio in Corte di Cassazione dal 2015.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto amministrativo, con particolare riferimento al settore farmaceutico e sanitario (autorizzazione, accreditamento e accordi negoziali; professioni sanitarie), nonché a tematiche concernenti l’attività e il funzionamento degli enti locali, i loro rapporti con società partecipate e concessionari, gli appalti pubblici, il personale, l’urbanistica, l’edilizia e l’ambiente.

Presta, inoltre, assistenza e consulenza giudiziale, presso le Magistrature civili, amministrative, contabili e tributarie, e stragiudiziale, in favore sia di soggetti privati, sia di Pubbliche Amministrazioni. Partecipa a commissioni di gara per l’aggiudicazione di appalti pubblici.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2014 ed è membro del comitato di redazione della "Rassegna di diritto farmaceutico e della salute", nonché del board editoriale di “Riabilitazione Oggi”.

È autore di diverse pubblicazioni, tra cui: "La nuova governance della spesa farmaceutica - Una prima lettura “a caldo” della legge n. 145/2018", in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2019; “Prime considerazioni sulla “sanatoria” delle professioni sanitarie di cui alla legge n. 145 del 2018”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2018; “La disciplina del soccorso istruttorio alla luce dei più recenti sviluppi giurisprudenziali e del nuovo codice dei contratti pubblici”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2016; “Il ripiano della spesa farmaceutica: una lettura ragionata delle recenti pronunce del Giudice Amministrativo”, in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2015.

Lingue: italiano e inglese.

Luigi Selmo

Nato a Verona il 1 luglio 1984, si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bologna nel 2009 e nel 2016 diviene Dottore di ricerca - Ph. D. in «Studi giuridici comparati ed europei (S.G.C.E.), curriculum Diritto amministrativo, costituzionale e internazionale» presso l’Università degli Studi di Trento, redigendo la tesi finale in diritto amministrativo con titolo «Sul controllo dei medicinali ad uso umano: funzione e scelte amministrative integrate europee».

Consegue l’abilitazione all’esercizio della professione forense nel 2013 ed è iscritto all’Ordine degli Avvocati di Verona dal 2017.

Svolge la sua attività professionale prevalentemente nel campo del diritto amministrativo e del diritto civile, con particolare riferimento alle questioni afferenti il settore sanitario, farmaceutico, la responsabilità erariale di pubblici dipendenti, le società partecipate pubbliche, gli affidamenti di servizi pubblici locali, edilizia, urbanistica, le obbligazioni e i diritti reali.

Presta, inoltre, assistenza giudiziale e stragiudiziale ad enti pubblici, imprese e privati.

Collabora con lo Studio legale Astolfi e Associati dal 2019 ed è membro del comitato di redazione della rivista giuridica “Rassegna di diritto farmaceutico e della salute”, nonché autore di diverse pubblicazioni, tra cui: "EMA regulatory science to 2025 - Strategic reflection" in Rassegna di diritto farmaceutico e della salute, 2019;  “Il processo davanti al Presidente della Repubblica: il ricorso straordinario”, in F. Caringella, M. Giustiniani, Manuale del processo amministrativo, Dike giuridica, Roma, 2016; “Sul controllo dei medicinali ad uso umano: funzione e scelte amministrative integrate europee”, tesi di dottorato, 2017; “Sulla discrezionalità amministrativa in materia di AIC farmaceutiche. Scelte gnoseologiche e controllo giurisdizionale”, in Diritto & Diritti - Rivista giuridica elettronica, 2017.

Lingue: italiano e inglese.