07 Giugno

BANCARIO E INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA

Rimessa alle Sezioni Unite della Corte di Cassazione la questione relativa alle clausole delle fideiussioni omnibus conformi al modello ABI, riconosciuto espressione di un’intesa restrittiva della

07/06/2021

Con Ordinanza n. 11486 del 30 aprile 2021 la prima sezione civile della Corte di Cassazione ha investito le sezioni Unite della controversa questione relativa alle conseguenze della sottoscrizione di una fideiussione omnibus contenente clausole conformi allo schema predisposto dall’ABI, dichiarato contrario alla normativa antitrust per violazione dell’art. 2, comma 2, lett. a) della Legge n. 287/1990. Le Sezz. Unite, in particolare, saranno chiamate a precisare se la coincidenza totale o parziale con tali condizioni giustifichi la dichiarazione di nullità delle clausole accettate dal fideiussore o legittimi esclusivamente l'esercizio dell'azione di risarcimento; quale sia, nel caso di nullità, l’eventuale regime sotto il profilo della tipologia del vizio e della legittimazione a farlo valere; se sia ammissibile una dichiarazione di nullità parziale della fideiussione e se l'indagine a tal fine richiesta debba avere ad oggetto, oltre alla predetta coincidenza, la potenziale volontà delle parti di prestare ugualmente il proprio consenso al rilascio della garanzia, ovvero l'esclusione di un mutamento dell'assetto d'interessi derivante dal contratto.